martedì 27 novembre 2012

PELLICCE DI GATTO

                                               Appello dell'Aidaa in vista delle festività natalizie
 Attenzione alle bordature di provenienza dubbia: meglio segnalare. 
 Roma, novembre 2012 -<Sono oltre 50.000 i gatti massacrati ogni anno (di cui una parte anche in Italia) per la conciatura delle pelli e del pelo destinate poi alla realizzazione di queste pellicce. Il fatto che siano illegali non ne ferma la distribuzione e la vendita specialmente nei mercatini rionali ed in alcuni negozi gestiti da extracomunitari in particolare cittadini di origine cinese presenti in grande misura anche nelle città italiane>.  . E'quanto denuncia in una nota l'Associazione italiana difesa animali ed ambiente<Parliamo specialmente i colli di pelliccia ed i giubbotti di pelliccia fatti con pelo di gatto che pur essendo vietati continuano ad imperversare nelle bancarelle e nei negozi italiani. Nel denunciare questo fenomeno tutt'altro che scomparso chiediamo che specialmente in vista delle festività natalizie vengano intensificati i controlli delle forze dell'ordine e vengano effettuati prelevamenti di capi contenenti pelliccia della quale si verifichi la provenienza e l'animale utilizzato per la realizzazione di questa pelliccia sia esso un interno, un collo, un cappello o dei guanti>
. L'Aidaa <invita tutti gli italiani ad evitare l'acquisto nel periodo natalizio di capi contenenti pelliccia di dubbia provenienza e a denunciare la presenza di capi contraffatti o anche solo il sospetto che questi capi possano contenere pelliccia di gatto o di cane>.

 HO VOLUTO PUBBLICARE QUESTA NOTIZIA PARI PARI COME LO LETTA.PERSONALMENTE A QUESTA GENTE CHE MASSACRA GATTI PER LA PELLICCIA ANDREBBERO ELIMINATI DAL PIANETA.